Lung Unit
Tumore Uroteliale
Tumore Vescica
Tumore Ovaie

Valore prognostico dei sottotipi intrinseci nel tumore al seno metastatico HR+ trattato con Letrozolo con o senza Lapatinib


Il valore dei sottotipi intrinseci di cancro al seno ( luminale A, luminale B, recettore 2 del fattore di crescita dell’epidermide, correntemente denominato ERBB2, ma indicato come HER2 in questo studio, e simil-basale ) nel contesto metastatico è attualmente sconosciuto.

È stata valutata l'associazione dei sottotipi intrinseci di tumore al seno con esito e/o beneficio nel tumore al seno metastatico positivo al recettore ormonale ( HR ) in una analisi retrospettiva su 821 campioni di tumore ( 85.7% primario e 14.3% metastatico ) da uno studio clinico di fase 3, lo studio EGF30008, in cui donne in postmenopausa con carcinoma mammario invasivo HR-positivo e nessuna terapia precedente per malattia avanzata o metastatica sono state randomizzate a Letrozolo ( Femara ) con o senza Lapatinib ( Tyverb ), un inibitore della tirosin-chinasi del fattore di crescita epidermico ( EGFR ) / HER2.

I campioni tumorali sono stati classificati in ogni sottotipo utilizzando il classificatore basato sulla ricerca PAM50.

Una precedente terapia neoadiuvante / adiuvante anti-estrogeno è stata permessa.
Sono state escluse le pazienti con estesa malattia viscerale sintomatica.

Gli endpoint primari e secondari erano la sopravvivenza libera da progressione e la sopravvivenza globale.

L'età media era di 62 anni. Il sottotipo intrinseco è stato il più forte fattore prognostico indipendentemente associato con la sopravvivenza libera da progressione e la sopravvivenza generale in tutte le pazienti, e nelle pazienti con malattia HER2-negativa ( n=644 ) o malattia HER2-positiva ( n=157 ).

La sopravvivenza mediana libera da progressione differiva in tutti i sottotipi intrinseci della patologia clinicamente HER2-negativa: luminale A ( 16.9 mesi ), luminale B ( 11.0 mesi ), HER2-arricchito ( 4.7 mesi ), e simil-basale ( 4.1 mesi ).

Anche la sopravvivenza mediana globale differiva in tutti i sottotipi intrinseci: luminale A ( 45 mesi ), luminale B ( 37 mesi ), HER2-arricchito ( 16 mesi ), e simil-basale ( 23 mesi ).
Le pazienti con malattia HER2-negativa / HER2-arricchita hanno tratto beneficio dalla terapia con Lapatinib ( sopravvivenza mediana libera da progressione, 6.49 vs 2.60 mesi; hazard ratio di sopravvivenza libera da progressione, 0.238; P per interazione=0.02).

In conclusione, questo è il primo studio a rivelare una associazione tra sottotipo intrinseco ed esito nel carcinoma mammario metastatico HR-positivo di prima linea.
Le pazienti con malattia HER2-positiva / HR-negativa con un profilo HER2-arricchito possono beneficiare di Lapatinib in combinazione con la terapia endocrina.
Il valore clinico della determinazione del sottotipo intrinseco nel cancro mammario metastatico positivo ai recettori ormonali merita ulteriori indagini, ma le pazienti con tumore mammario metastatico luminale A / HER2-negativo potrebbero essere buone candidate per la monoterapia con Letrozolo in prima linea, indipendentemente dalla malattia viscerale e dal numero di metastasi. ( Xagena2016 )

Prat A et al, JAMA Oncol 2016; 2: 1287-1294

Onco2016 Gyne2016 Farma2016


Indietro