Lung Unit
Tumore Uroteliale
ForumOncologico
OncoHub

Trattamento concomitante con Cisplatino più radioterapia e brachiterapia ad alta dose versus radioterapia da sola per il carcinoma della cervice epidermoide di stadio IIIB


I benefici della chemioradioterapia per il carcinoma della cervice rispetto alla sola radioterapia sembrano diminuire nelle fasi avanzate della malattia.
Tuttavia, queste modalità di trattamento non sono state confrontate direttamente per intervallo libero da malattia e sopravvivenza generale nelle donne con tumore della cervice di stadio IIIB.

È stato condotto uno studio randomizzato e controllato per confrontare l’intervallo libero da malattia e la sopravvivenza generale di 147 donne con carcinoma della cervice squamoso di stadio IIIB che avevano ricevuto Cisplatino più radioterapia ( CRT ) o radioterapia ( RT ) da sola ( 72 pazienti nel gruppo CRT e 75 in quello solo RT ).

Il gruppo Cisplatino più radioterapia ha mostrato un intervallo libero da malattia significativamente superiore ( hazard ratio [ HR ], 0.52; P=0.02 ).

Tuttavia, i pazienti nel gruppo Cisplatino più radioterapia non hanno mostrato una sopravvivenza generale significativamente superiore di quella osservata nel gruppo solo radioterapia ( HR, 0.67; P=0.16 ).

La tossicità è stata classificata in base ai criteri del Radiation Therapy Oncology Group.

Gli organi colpiti ( esclusi gli effetti ematologici ) non hanno mostrato differenze significative tra i gruppi.

Inoltre, gli eventi di tossicità tardiva e gli organi interessati non hanno mostrato sproporzione significativa tra i gruppi.

In conclusione, per il carcinoma della cervice di stadio IIIB, l’aggiunta di Cisplatino offre un piccolo ma significativo beneficio in termini di intervallo libero da malattia, con una tossicità accettabile. ( Xagena2014 )

Zuliani AC et al, J Clin Oncol 2014; 32: 542-547

Gyne2014 Onco2014 Farma2014


Indietro