Lung Unit
Tumore Uroteliale
Tumore polmone
Tumore Mammella

Sicurezza ed efficacia della somministrazione di farmaci stimolanti l'eritropoiesi nelle pazienti con tumore mammario


Nuovi dati riguardanti la sopravvivenza globale e la sopravvivenza libera da progressione, associati alla somministrazione di farmaci stimolanti l'eritropoiesi ( ESA ) nelle pazienti con carcinoma alla mammella sottoposte a chemioterapia, sono stati presentati in una meta-analisi degli studi clinici che hanno valutato l'efficacia di diversi agenti stimolanti l'eritropoiesi ( Epoetina-alfa, Epoetina-beta, Darbepoetina-alfa e biosimilari ).

La meta-analisi ha utilizzato le informazioni contenute nei database Amgen e Janssen ed i risultati degli studi clinici riportati nella letteratura scientifica, relativi al periodo 1997-2014.

Fra i 2.346 pazienti trattati con farmaci stimolanti l'eritropoiesi sono stati registrati 571 decessi ( 24% ), rispetto ai 523 decessi ( 22% ) registrati nei 2.367 pazienti di controllo ( odds ratio, OR = 1.20; intervallo di confidenza [ IC ] 95%: 1.03-1.40 ).

Analisi di sensibilità sono state condotte per esplorare gli effetti dei singoli studi e l'esclusione di uno studio ( BEST ) ha portato a un odds ratio relativo alla morte pari a 1.12 ( IC 95%: 0.94-1.34 ).

In 7 studi clinici i cui endpoint erano correlati alla progressione della malattia ( n = 4.197; ESA n = 2.088; controllo n = 2.109 ), il valore di odds ratio è risultato pari a 1.01 ( IC 95%: 0.87-1.16) per la somministrazione di farmaci stimolanti l'eritropoiesi rispetto al controllo.

In conclusione, dopo aver incorporato i recenti risultati relativi alla somministrazione di agenti stimolanti l'eritropoiesi alle pazienti con tumore mammario, i rischi relativi alla sopravvivenza globale e alla sopravvivenza libera da progressione rimangono coerenti con i dati precedentemente pubblicati. ( Xagena2015 )

Aapro M et al, Ann Oncol 2015; 26: 688-695

Onco2015 Gyne2015 Farma2015


Indietro