Lung Unit
Tumore Uroteliale
ForumOncologico
XagenaNewsletter

Paclitaxel una volta alla settimana con Trastuzumab e Pertuzumab per carcinoma mammario metastatico positivo a EGFR


Lo studio CLEOPATRA ( Clinical Evaluation of Trastuzumab and Pertuzumab ) ha dimostrato una superiore sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) e sopravvivenza globale quando Pertuzumab ( Perjeta ) viene aggiunto a Trastuzumab ( Herceptin ) e Docetaxel ( Taxotere ).
Paclitaxel ( Taxol ) somministrato una volta a settimana è efficace e meno tossico di Docetaxel.

È stato eseguito uno studio di fase II per valutare l'efficacia e la sicurezza di Pertuzumab e Trastuzumab con Paclitaxel somministrato una volta a settimana.

Sono state arruolate le pazienti con cancro al seno metastatico positivo al recettore del fattore di crescita dell’epidermide umano 2 ( EGFR-2 ) senza una precedente terapia.

Il trattamento consisteva di Paclitaxel 80 mg/m2 una volta a settimana più Trastuzumab ( 8 mg/kg dose di carico, poi 6 mg/kg ) una volta ogni 3 settimane più Pertuzumab ( 840 mg dose di carico, poi 420 mg ) una volta ogni 3 settimane, tutti somministrati per via endovenosa.

L'end point primario era la sopravvivenza libera da progressione a 6 mesi valutata col metodo di Kaplan-Meier.

Dal 2011 al 2013 sono state arruolate 69 pazienti: 51 ( 74% ) e 18 ( 26% ) trattate in contesti metastatici di prima e seconda linea, rispettivamente.

A un follow-up mediano di 21 mesi, la sopravvivenza libera da progressione a 6 mesi è stata dell'86%.
La sopravvivenza mediana libera da progressione è stata di 19.5 mesi complessivi.
La sopravvivenza libera da progressione è stata di 24.2 mesi ( da 14 mesi a non-raggiunta, NR ) e di 16.4 mesi ( da 8.5 mesi a NR ) per le pazienti senza e con precedente trattamento, rispettivamente.

A 1 anno, la sopravvivenza libera da progressione secondo Kaplan-Meier è stata del 70% nel complesso, 71% per le donne senza terapia precedente, e 66% per quelle con precedente terapia.

Il trattamento è stato ben tollerato; non si sono verificate neutropenia febbrile o disfunzione sistolica ventricolare sinistra sintomatica.

In conclusione, Paclitaxel somministrato una volta alla settimana con Trastuzumab e Pertuzumab è molto attivo e ben tollerato e sembra essere una valida alternativa alla terapia di combinazione a base di Docetaxel. ( Xagena2015 )

Dang C et al, J Clin Oncol 2015;33:442-447

Gyne2015 Onco2015 Farma2015


Indietro