Roche Oncologia
OncoHub
Oncologia Morabito
Novartis

Attività antitumorale e sicurezza di Trastuzumab deruxtecan per tumore mammario avanzato a bassa espressione di HER2


Trastuzumab deruxtecan ( T-DXd, Enhertu ) è un nuovo coniugato anticorpo-farmaco ( ADC ) mirato al recettore del fattore di crescita epidermico umano 2 ( HER2 ) con un payload inibitore della topoisomerasi I.

Uno studio di escalation della dose e di espansione di fase I ha valutato la sicurezza e l'attività di Trastuzumab deruxtecan nei pazienti con tumori solidi avanzati con espressione di HER2 / mutati.

Sono stati riportati i risultati per Trastuzumab deruxtecan alle dosi raccomandate per l'espansione ( RDE ) nei pazienti con tumore mammario con bassa espressione di HER2 ( immunoistochimica IHC 1+ o IHC 2+ / ibridazione in situ ).

I pazienti eleggibili presentavano tumore alla mammella avanzato / metastatico a bassa espressione di HER2 refrattario alle terapie standard.
I dosaggi RDE di 5.4 o 6.4 mg/kg di Trastuzumab deruxtecan sono stati somministrati per via endovenosa una volta ogni 3 settimane fino a revoca del consenso, tossicità inaccettabile o malattia progressiva.
Sono state valutate l'attività antitumorale e la sicurezza.

Tra il 2016 e il 2018, 54 pazienti sono stati arruolati e hanno ricevuto 1 dose o più di Trastuzumab deruxtecan alla dose RDE.
I pazienti erano stati ampiamente pretrattati ( mediana, 7.5 terapie precedenti ).

Il tasso di risposta obiettiva confermato è stato di 20/54 ( 37.0% ) con una durata mediana della risposta di 10.4 mesi.

La maggior parte dei pazienti ( 53/54; 98.1% ) ha manifestato 1 evento avverso o più emergente dal trattamento ( grado 3 o superiore; 34/54; 63.0% ).
Gli eventi avversi comuni emergenti dal trattamento ( 5% o più ) di grado 3 o superiore hanno incluso una riduzione della conta dei neutrofili, delle piastrine e dei globuli bianchi; anemia; ipokaliemia; aumento di AST; diminuzione dell'appetito; diarrea.

Tre pazienti trattati con 6.4 mg/kg hanno subito eventi fatali associati a malattia polmonare interstiziale / polmonite, indotta da Trastuzumab deruxtecan.

In conclusione, il nuovo ADC mirato a HER2, Trastuzumab deruxtecan, ha dimostrato una promettente attività antitumorale, preliminare, in pazienti con tumore con bassa espressione di HER2.
La maggior parte delle tossicità era di natura gastrointestinale o ematologica.
La malattia polmonare interstiziale è un rischio identificato importante e deve essere monitorato da vicino e gestito in modo proattivo. ( Xagena2020 )

Modi S et al, J Clin Oncol 2020; 38: 1887-1896

Gyne2020 Onco2020 Farma2020


Indietro