Controversies in Genitourinary Tumors
Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
OncoPneumologia
Tumore Mammella

Fattori di rischio di tumore alle ovaie in base al sottotipo istologico


La comprensione dell'eterogeneità eziologica del carcinoma all’ovaio è importante per migliorare la prevenzione, la diagnosi precoce, e gli approcci terapeutici.
Sono stati valutati 14 fattori ormonali, riproduttivi, e di stile di vita in base al sottotipo istologico nell’Ovarian Cancer Cohort Consortium ( OC3 ).

Tra 1.3 milioni di donne che hanno preso parte a 21 studi, sono stati individuati 5.584 tumori ovarici epiteliali invasivi ( 3.378 sierosi, 606 endometrioidi, 331 mucinosi, 269 a cellule chiare, 1.000 di altro tipo ).

La maggior parte dei fattori di rischio ha mostrato una significativa eterogeneità in base all’istologia.

La più alta parità ( numero di parti ) è risultata più fortemente associata a carcinomi endometrioidi ( rischio relativo [ RR ] per nascita, 0.78 ) e ai carcinomi a cellule chiare ( RR, 0.68 ) ( P per eterogeneità inferiore a 0.001 ).

Allo stesso modo, l'età alla menopausa, l'endometriosi, e la legatura delle tube erano associati solo a tumori endometrioidi e a cellule chiare ( P per eterogeneità minore o uguale a 0.01 ).

La storia familiare di cancro al seno (P per eterogeneità = 0.008 ) aveva modesta eterogeneità.

Il fumo è stato associato a un aumentato rischio di tumori mucinosi ( RR per 20 anni-pacchetto, 1.26 ), ma a una diminuzione del rischio di tumori a cellule chiare ( RR, 0.72 ) ( P per eterogeneità = 0.004 ).

Il clustering non-supervisionato per i fattori di rischio ha separato i carcinomi endometrioidi, a cellule chiare, e sierosi di basso grado dai carcinomi sierosi di alto grado e mucinosi.

In conclusione, le associazioni eterogenee dei fattori di rischio con sottotipi di cancro ovarico sottolineano l'importanza di condurre studi eziologici in base ai sottotipi di cancro ovarico.
I fattori di rischio più definiti sono risultati più fortemente associati con i carcinomi non-sierosi; ciò dimostra la complessità della previsione del rischio di tumori sierosi, il sottotipo più fatale. ( Xagena2016 )

Wentzensen N et al, J Clin Oncol 2016; 34: 2888-2898

Onco2016 Gyne2016



Indietro